Alla scoperta dei colori IL TURCHESE

Pubblicato da Alessio Benatti il

Oggi come colore trattiamo il TURCHESE

Il colore turchese deriva dal colore dell'omonima gemma che con tutta probabilità è la più antica conosciuta dall'umanità, risalente addirittura agli Egizi e ai Maya.

Si compone con il verde e l'azzurro e nella psicologia è il colore della calma e della comunicazione e dona sensazioni di dolcezza e vitalità.

Ha una lunga storia nelle culture antiche e da sempre considerato un portafortuna.

In India lo indossavano per tenere lontano gli incubi, per la tradizione degli indiani Navajo era un pezzo di cielo caduto a terra, la chiamavano "la pietra del cielo", un potente amuleto di protezione insomma..



Sembra un colore difficile da abbinare ma non è affatto così, infatti il turchese è come un jolly: illumina qualsiasi accostamento rigenerando anche il colore più smorto.

Abbinarlo col bianco e col nero è fin troppo facile ma immaginalo con il giallo e con le tinte della terra, cammello, marrone e beige ad esempio.

E' un colore per tutte le stagioni, non solo d'estate ma anche nelle stagioni più fredde può essere utilizzato e abbinato con gusto!

Certo il turchese fa subito pensare al nostro bellissimo mare, noi siamo di Genova come potremmo non pensare a quello, quindi all'estate ma anche d'inverno ha il suo perché, eccome.

 E tu a cosa associ il turchese e che emozioni ti suscita?

Naturalmente non può piacere a tutti e voglio pensare sia una fortuna questa, sai che noia tutti vestiti uguali e con lo stesso colore?

Se desideri raccontarci il tuo pensiero (sappi che a noi interessa e tanto) noi siamo qui pronti ad ascoltarlo e a condividere con te il nostro pensiero!


Condividi questo post



← Articolo più vecchio Articolo più recente →


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati